Benedetta De Luca è una ragazza che non ha voluto rinunciare alle sue passioni.

Recentemente ha sfilato per un evento chiamato “Bellezza senza confini”, andato in scena a Salerno il 10 dicembre. E’ stata un’iniziativa per sensibilizzare all’inclusione sociale delle persone disabili abbattendo gli stereotipi secondo cui un disabile non si senta bello e tenda a trascurarsi.

Il progetto lo ha lanciato il marchio “Beyouty” di Francesca Ragone, lookmaker che si è proposta di integrare arte, moda e sociale dove le protagoniste sono proprio donne diversamente abili.

“Per me la bellezza è una sfida: ho scoperto quanto possiamo essere forti anche noi disabili, utili e belle”, ha spiegato Benedetta.

Benedetta è una bellissima ragazza, capelli lunghi biondi e un sogno nel cassetto divenuto realtà: fare la modella.

Una grave patologia le ha causato ben 15 interventi ad una gamba, ma ciò non l’ha fermata. Anzi…

“Essere disabile non equivale a essere brutti, tristi o ad aver poca voglia di vivere. Siamo belle e piacciamo. Io, la mattina mi guardo allo specchio e dico: sono bella anche io, che limite ho?”, ha proseguito Benedetta.

Per un disabile è difficoltoso il rapporto con gli altri proprio a causa dell’atteggiamento di chi ci circonda.

Benedetta non si sente disabile, a volte è la società a imporglielo. Dice di sentirsi bene con se stessa, il problema sono gli altri che talvolta le ricordano il suo problema.

E qui dovremmo migliorarci, tutti.

 

 

 

 

Lascia un commento!