Che colpo la notizia della morte di Tomás Milián.

Da ieri il cinema ha perso uno degli attori più grandi del cinema.

Uno che ha avuto un’infanzia travagliata, uno che ha visto il padre suicidarsi davanti ai suoi occhi durante la guerra a Cuba.

Tomás Milián poteva diventare Marlon Brando, ma ha scelto l’Italia come patria, per creare il cinema di genere poliziesco.

Si parla di Robert De Niro, di Christian Bale e di tutti quegli attori capaci di dimagrire od ingrassare 20 chili, ma nessuno si immedesimava nei film più di lui. Riusciva a cambiare totalmente pelle e faccia.

E, una curiosità che sanno in pochi: ha interpretato John Rambo prima di Sylvester Stallone in Il giustiziere sfida la città di Umberto Lenzi.

 

Lascia un commento!

CONDIVIDI