Fonte: tpi.it

L’indossatrice sostiene che bisogna assecondare la natura riguardo a ciò che essa ci ha donato

Diciannovenne, studente di arte a Brooklyn (New York), Scarlett Costello non si depila sopracciglia e ascelle da ben 4 anni, incoraggiata dalla madre.

La scelta, ovviamente, non è passata inosservata, attirando diverse critiche ed offese: “Oggi le persone mi supportano perché ho avuto il coraggio di sfidare i canoni di bellezza femminile imposti dalla società, ma c’è stato chi mi ha chiamata “orco” o mi ha definita ‘un’accanita femminista’”confida la giovane a Vogue.

La carriera di Scarlett, iniziata da poco, si fonda dunque sul non curarsi degli standard estetici femminili e sull’esaltazione di ciò che è comunemente giudicato come un difetto: anche l’agenzia Ford Paris, che per prima si è accaparrata la Costello, ha dato ragione alla ragazza, suggerendole di non eliminare la sua peluria dato che questa peculiarità le porterebbe diverse offerte lavorative.

“Credo fermamente nell’idea che ognuno di noi debba assecondare quello che la natura gli ha dato. Abbracciare la bellezza naturale è una scelta che ci rende grandi” dichiara la modella.

Ed effettivamente l’aspetto insolito di Scarlett, avendo fatto molto discutere, le sta di fatto portando diverse soddisfazioni professionali e non manca chi afferma che la ragazza potrebbe sovvertire i canonici standard di bellezza femminile.

Il monociglio femminile come mezzo di rivoluzione estetica, dunque? In un certo senso sì, ma la Costello non è comunque stata la prima a proporlo: Frida Khalo, celebre pittrice messicana, ha ispirato il look della giovane indossatrice!

@samstoich & some golden sun

A post shared by @scarlettcostello on

 

Lascia un commento!