Il cantante è morto suicida, aveva 41 anni

E’ giunta da pochissimo la brutta notizia che sconvolge il mondo della musica e non solo: Chester Bennington, storico frontman dei Linkin Park, si è suicidato impiccandosi.

Il suo corpo è stato ritrovato oggi presso una residenza a Palos Verdes Estates (California), presso la quale l’artista si trovava.

Bennington, che dal 2013 al 2015 ha cantato anche negli Stone Temple Pilots, aveva 41 anni, ed era molto vicino a Chris Connel (che oggi avrebbe compiuto 53 anni), cantante dei Soundgarden suicidatosi poco tempo fa.

Chester, che da tempo lottava contro la dipendenza da alcol e droghe, lascia 6 figli (avuti da 2 mogli), oltre che un vuoto immenso per tutti gli amanti della musica.

Ci mancherai.

Lascia un commento!