I 2 sono riusciti ad eludere la sorveglianza delle maestre per andare a mangiare un boccone al ristorante, ma il proprietario ha prontamente chiamato la polizia.

Fonte: blogmamma.it

La giornata lavorativa è sempre parecchio debilitante e non c’è cosa migliore di godersi un bello spuntino durante la pausa pranzo.

Probabilmente l’hanno pensato anche i due bimbi dell’asilo, uno di 6 anni e l’altro di 5, che lunedì 10 luglio sono riusciti a scappare dall’asilo Giaccaglia-Betti recandosi presso la trattoria di Via Belle Arti.

I piccoli, sgattaiolati fuori da scuola senza che nessuno se ne accorgesse, hanno percorso ben 500 metri camminando senza la supervisione di alcun adulto ma, fortunatamente, la fuga non è durata molto.

La titolare del ristorante, insospettitasi, ha chiesto ai bimbi cosa ci facessero lì e dove fossero i loro genitori e, capendo poco dopo la criticità situazione, ha prontamente chiamato la polizia, che ha riportato i due fuggitivi presso l’asilo.

Come è stato possibile tutto ciò? Semplice: quel giorno pare che le insegnanti della scuola materna stessero partecipando ad una riunione molto importante e che quindi fossero molto impegnate.

Ciò, ad ogni modo, non ha placato la rabbia dei genitori dei bambini, che potrebbero essere intenzionati a denunciare i responsabili del fatto presso l’asilo per omesso controllo.

Lascia un commento!