«Portiamo Gesù Eucaristia in riva del mare. Se vuoi usarla per la tua comunità, prendi contatto con il Centro che te l’affittera volentieri. Ma solo per evangelizzare»

In Inghilterra c’è una nuova moda: la inflatable church (chiesa gonfiabile).

Ebbene sì, la chiesa anglicana ha dato l’ok a celebrare le nozze all’interno di queste curiose strutture a forma di pallone e nelle quali l’aria è pompata da un compressore.

Risale a 10 anni fa il primo prototipo, disegnato da Mike Gill, artista britannico, il quale ha dato il via ad una vera e propria escalation: campagne pubblicitarie (si era addirittura sparsa la voce che anche la regina Elisabetta avesse ordinato una chiesa gonfiabile per Buckingham Palace) e ditte specializzate (per 5 mila sterline, in un giorno, montano e smontano una inflatable church) hanno fatto il resto!

E se l’usanza è nata per i matrimoni in Inghilterra, diventando una vera e propria moda, adesso la cosa si sta estendendo a tutta l’Europa ed anche per altri tipi di occasioni: cresime, battesimi e comunioni, sempre più spesso si svolgono ormai all’interno delle bizzarre chiese che, durante il periodo estivo, stanno traslocando anche al mare ed in montagna, seguendo i fedeli in vacanza.

E grazie ad un gruppo di evangelizzatori cristiani di nome “Le Sentinelle del mattino”, le inflatable churches sono arrivate pure in Italia: la comunità porta l’insegnamento di Gesù ovunque, anche nelle spiagge, luoghi nei quali le chiese gonfiabili sono davvero l’ideale!

«Portiamo Gesù Eucaristia in riva del mare – leggiamo nel sito delle Sentinelle del mattino, il cui fondatore è Don Andrea Brugnoli, sacerdote veronese – Durante le missioni entrano in questa chiesa fino a mille fedeli».

35 metri di lunghezza, 15 di larghezza, 6 moduli, 1 recinto, 1 altare: ecco le componenti della chiesa gonfiabile, che all’ingresso contiene altresì una bussola per impedire agli impiccioni di vedere ciò che succede dentro.

Non manca, infine, la possibilità per gli amanti del fai-da-te, di prendere un tempio del Signore gonfiabile in prestito: «Se vuoi usarla per la tua comunità, prendi contatto con il Centro che te l’affitterà volentieri. Ma solo per evangelizzare».

Se siete credenti e siete in vacanza, potreste farci un pensierino!

Lascia un commento!