Sgranocchiare una capsula di detersivo postando il video di tale bravata sui social network: questa è la nuova improbabile (e pericolosa!) “impresa” di nome “Tide Poi Challenge”.

Essa sta prendendo piede tra i giovanissimi americani, preoccupando, ovviamente a causa degli enormi risvolti malsani per il fisico: già 37, infatti, le intossicazioni che hanno portato il medesimo numero di adolescenti in ospedale, mentre nel 2017 se ne sono contate 220, il 25% delle quali in conseguenza del rischioso contest online.

L’ingestione di detersivo può indurre vomito, difficoltà respiratorie, svenimenti, con sintomi particolarmente gravi nelle persone con patologie pregresse e, addirittura, in taluni casi, può condurre alla morte: gli Usa, a tale proposito, contano ben 10 morti negli ultimi anni, tra i quali due bambini.

E’ proprio per questo motivo che le associazioni di consumatori hanno fatto appello alle aziende che producono tali prodotti al fine che queste ultime facciano sì che essi siano meno “invitanti” ed “attraenti”, specialmente per i bambini, mediante l’utilizzo di colori meno sgargianti ed appariscenti.

Lascia un commento!