Fonte: news.co.uk

Lord Michael Bates, ministro britannico del Dipartimento internazionale per lo sviluppo, è stato protagonista di una vicenda che ha dell’incredibile.

Presentatosi alla Camera dei Lord con due minuti di ritardo, si è scusato ed ha palesato l’intenzione di volersi dimettere

Il ritardo è stato minimo ma decisivo: non ha infatti consentito al politico di rispondere alla prima domanda dell’opposizione.

Bates, una volta giunto sul posto, ha chiesto perdono alla parlamentare Ruth Lister per la propria mancanza, scusandosi altresì per la maleducazione mostrata non facendosi trovare al proprio posto al fine di rispondere all’interrogativo.

“Nei cinque anni in cui è stato un mio privilegio rispondere alle domande per conto del governo ho sempre creduto che dovremmo elevare il livello di cortesia e rispetto nel rispondere. Mi vergogno per non essere stato al mio posto, e di conseguenza offrirò al primo ministro le mie dimissioni con effetto immediato” ha difatti dichiarato il Ministro.

Sebbene, a parere di Lord Michael Bates, due minuti siano sufficienti per rassegnare le proprie dimissioni, la richiesta in questione è stata respinta a gran voce da tutti coloro che sedevano con lui nell’Aula.

Lascia un commento!