Il piccolo Dylan Askin ha una storia incredibile: come riporta TgCom24, oggi ha 4 anni e, quando ne aveva solo due, si svegliò dal coma poco prima che i medici gli staccassero la spina!

Oggi è stato dichiarato ufficialmente guarito, dopo un rarissimo cancro polmonare che gli aveva fatto rischiare la vita.

Ricoverato al Royal Hospital di Derby, in Gran Bretagna, con problemi respiratori, in seguito alle analisi si scoprì che i suoi polmoni erano collassati a causa di una massa di cisti che li ricoprivano per l’80%. Istiocitosi polmonare, un tipo molto raro di cancro che colpisce solitamente i bambini, fu la terribile diagnosi.

A ciò si aggiunse una polmonite batterica, che lo portò al coma: ogni speranza sembrava perduta e i genitori decisero dunque di staccargli la spina.

Ma, proprio in quel momento (nei giorni di Pasqua 2016), mamma e papà notarono che le macchine indicavano segni di attività cerebrale. “Fermatevi! Combatte ancora”, gridarono. I suoi livelli di ossigeno cominciarono a salire e Dylan si svegliò. Dopo un periodo in terapia intensiva, il piccolo poté finalmente fare ritorno a casa.

Dylan, sottoposto a chemioterapia fino a luglio 2017, oggi è protagonista di una campagna dell’organizzazione “CLIC Sargent”, che dà aiuto le famiglie con bambini malati di cancro, e i suoi genitori hanno voluto ricordare l’incredibile storia di cui sono stati protagonisti. “Non sono molto religiosa ma ho pensato a un miracolo”, racconta al “Daily Mail” la mamma Kerry Askin.

 

 

 

 

Lascia un commento!