Qualche moneta da uno, due e cinque centesimi in una busta con la scritta “Caro Cadarella”, regalata al dottore che ha curato il tumore della sua mamma.

Giovanni, 5 anni, come riporta La Repubblica, ha donato il suo gruzzoletto al dottor Pietro Caldarella, vicedirettore dello Ieo (Istituto europeo di oncologia) di Milano: “sono per la ricerca” ha detto il bimbo al dottore.

L’episodio è stato raccontato dal medico in un post su Facebook. “Mi veniva da piangere”, leggiamo sul social, dove il post ha ricevuto migliaia di reazioni.

Il bimbo aveva accompagnato dalla Sardegna per una visita di controllo. la mamma, che lo scorso anno si era sottoposta ad un intervento per sconfiggere un cancro al seno con conseguente chemioterapia.

Oggi la donna è guarita, ed il figlioletto le sta vicino, portando avanti un obiettivo speciale: consegnare allo specialista

Il dottor Caldarella confessa di essersi commosso dopo aver capito che non avrebbe trovato solo una letterina dentro la busta, che pesava più del normale.

“Sei un ometto” ha detto il dottore, un po’ commosso e un po’ imbarazzato al bimbo, per dare risalto alla sua splendida azione.

“Sono 20 anni che faccio il chirurgo. Di storie tristi ne ho viste tante. Ma questo gesto in particolare mi ha commosso […] Sono pochi spiccioli, ma il bello è vedere in questi bambini il nostro futuro, fatto di gesti semplici” ribadisce il dottore.

Lascia un commento!