Alex Jensen assistente professore presso la School of Family Life alla Brigham Young University e autore di ricerche sulle relazioni tra fratelli ci spiega qualcosa di davvero molto interessante: “Le sorelle ti aiutano a sviluppare competenze sociali quali la comunicazione, l’arte della negoziazione e del compromesso”.

E tutto ciò, come riporta l’Huffington Post, non solo qualora il rapporto fraterno sia tutto rose e fiori: “perfino il conflitto tra fratelli o sorelle, per quanto marginale, può incentivare uno sviluppo sano” riporta lo studioso.

E’ stato inoltre evidenziato da parte dei ricercatori della Brigham Young University che le sorelle hanno un importante ruolo nel proteggerci dal senso di solitudine, di non essere amati, di colpa,  e dalle inquietudini della vita in generale.

In poche parole, ciò si concretizzerebbe in una miglior capacità di gestire i problemi della vita ed in una maggior resistenza allo stress.

La ricerca in questione ha inoltre mostrato come una sorella ci aiuti a divenire persone più gentili e generose.

Come?

Le sorelle, quando dimostrano amore e affetto, stimolano comportamenti sociali positivi come l’altruismo e la compassione, cosa che non accade nemmeno in relazione al rapporto coi genitori.

Ma c’è di più: se una sorella maggiore “combattiva” e “fisicamente minacciosa” può insegnarci a gestire i litigi notevoli o situazioni che rischiano di precipitare, una sorella minore insicura, o alla ricerca di un punto di riferimento, può incentivare un nostro cambiamento in senso più empatico e premuroso nei confronti del prossimo.

Gli uomini cresciuti insieme alle proprie sorelle, non per niente, sempre secondo la ricerca in esame, oltre ad essere più determinati e indipendenti, sarebbe anche più abili a comunicare con le donne rispetto ai figli unici o a quelli che hanno solamente fratelli maschi.

Che dire, sorelline? Grazie per renderci più consapevoli, ottimisti e, soprattutto… felici!

Lascia un commento!